Policarbonato nel progetto per il silos Solvay

Policarbonato nel progetto per il silos Solvay

Policarbonato nella bioedilizia: il progetto per il silos Solvay

Presentato il progetto di riqualificazione dell'area di 20 ettari che ospita il silos dell'industria Solvay nel comune di San Vincenzo. Il silos è stato progettato negli anni '20 dall'architetto Pierluigi Nervi da tempo abbandonato a se stesso. 

La riqualificazione partirà dal progetto di un giovane architetto sanvincentino di 29 anni, Lorenzo Bianchi. E' previsto che la prestigiosa struttura originaria non venga toccata poichè è considerata uno dei più bei tesori di archeologia industriale al mondo, le cui parti in acciaio vennero progettate dagli ingegneri Ceretti e Tanfani, fondatori dell'omonima ditta di costruzione di impianti a fune per il sollevamento di merci e persone nel 1894.

Policarbonato nella bioedilizia: il nuovo progetto per l'area di San Vincenzo

La riqualificazione dell'area parte dall'impiego di nuovi materiali tra cui il policarbonato, insieme a legno, alluminio e vetro. Dopo il restauro della struttura originaia con questi materiali è prevista la realizzazione  di moduli aggiuntivi che si possono montare e implementare a seconda delle esigenze.

La funzione della nuova struttura sarà quella di ospitare spazi(hub) per lavoro, cibo e cultura. Ci saranno laboratori artigianali e multimediali, librerie, galleria tematica, ecomuseo con reception, ludoteca e spazi espostivi temporanei, un vagone ferroviario adibito alla ristorazione, e per lo spazio lavorativo troveranno posto numerose aziende "start-up"

logo
Via Affogalasino, 44 - 00148 Roma
tel.0665004113 - Fax 06-6539235